MARKETING IN FARMACIA
⇨ 9 trucchi per imparare a costo zero

trucchi marketing

Avvia il marketing in farmacia e incassa di più con investimenti veramente contenuti

Ti sarà capitato almeno una volta di frequentare un corso di marketing per farmacie, convincerti della qualità dei contenuti ma, una volta tornato in farmacia, non cambiare una virgola del tuo lavoro.

Se per questa paralisi operativa hai provato dei sensi di colpa, ho due buone notizie per te.

La prima è che tu non ne sei responsabile, e la seconda che esistono delle soluzioni efficaci e addirittura a costo zero che puoi adoperare da subito.

Trovi tutto quello che ti serve in questo articolo.

Contenuti

▶ L’unica vera causa della tua paralisi del marketing in farmacia

▶ I 9 trucchi per operare da subito (e a costo zero)

▶ Cosa ho appena inventato per farti risparmiare anni di errori

▶ L’unica vera causa della tua paralisi del marketing in farmacia

farmacista

Se il marketing non rientra tra le operazioni automatizzate del tuo lavoro, l’unico motivo è che le tue fonti hanno omesso gli aspetti pratici.

Il tipico corso di marketing per farmacie è fatto così:

  • tante statistiche e terminologia tecnica;
  • enorme quantità di argomenti;
  • niente pratica.

Ti faccio un esempio. Durante il corso di marketing per farmacie il docente spiega che è opportuno fare un censimento della clientela per poi mandare sms promozionali, e ti convince mostrandoti dei casi studio di successo.

Ma non ti ha spiegato cosa devi fare in farmacia:

  • come si fa a raccogliere i dati?
  • che dati devo raccogliere?
  • poi, questi dati, dove li metto?
  • quanti dati è giusto raccogliere?
  • gli sms come li mando?
  • queste promozioni, come le scrivo?
  • su quali articoli devo incentrare le mie promozioni?
  • esiste una tempistica di riferimento per mandare gli sms?
  • e se i clienti si infastidiscono=?
  • che risultati devo aspettarmi?
  • su cosa posso agire per avere più risultati?

Alla fine del corso, ti ritrovi con centinaia di questi quesiti come questi. È da qui che nasce la paralisi.

Niente pratica => Paralisi del marketing per farmacie

▶ I 9 trucchi per operare da subito (e a costo zero)

trucchi-di-marketing

Con questi 9 trucchi potrai realmente avviare un processo di marketing in farmacia, senza investire praticamente nulla.

TRUCCO #1 – BLOCCA TUTTI GLI INVESTIMENTI PUBBLICITARI

Il mito la-pubblicità-è-l’anima-del-commercio non è del tutto falso, ,ma si riferisce a campagne pubblicitarie realizzate da creativi di talento e supportate da investimenti adeguati.

La pubblicità tipica di una farmacia non può avere questa presa e quindi non può portare alcun risultato. Puoi tranquillamente fermare tutto, se l’hai acquistata “per vedere come va” e se non hai dei ritorni concreti e misurabili.

TRUCCO #2 – DISTINGUI IL MARKETING TASCIO DA QUELLO BUONO

Il marketing in farmacia passa spesso per un’attività di serie B perché intaccherebbe la professionalità del farmacista. Ti assicuro che le cose non stanno così, anzi.

La professionalità viene messa in discussione solo da comportamenti tasci*.

* Aggettivo palermitano che deriva dall’inglese trash, immondizia e identifica modi grezzi, fastidiosi e affatto eleganti.

Qualche esempio di marketing tascio:

  • volantini messi nei parabrezza delle auto del quartiere,
  • cartoncini-a-stella attaccati con lo scotch
  • abbattimento massivo dei prezzi per distruggere i concorrenti in zona.

Questo sì, svilisce la professione. Operata questa distinzione, puoi passare al prossimo trucco.

TRUCCO #3 – ISPIRATI A QUELLO CHE FANNO GLI ALTRI NEGOZI

Non ho scritto “le altre farmacie”, ma “gli altri negozi”, perché l’argomento in questione è generico e relativo all’acquisto nei punti vendita fisici (i negozi, appunto).

Le regole che condizionano il comportamento dei consumatori inducendoli ad acquistare di più e/o ad anticipare il loro ritorno spontaneo in un dato negozi, sono le stesse per qualsiasi genere di attività commerciale attiva nella parte di mondo in cui viviamo (Nord America + Europa Occidentale).

Per questo ti consiglio di iniziare a guardare con curiosità cosa succede negli altri negozi, per capire come potere riprodurre in farmacia le iniziative più accattivanti.

TRUCCO #4 – MIRA ALLA SOSTANZA, E NON ALLA FORMA

Le iniziative che hai trovato interessanti, prova a riprodurle su Word. Naturalmente NON provare a fare il grafico, quindi:

  • niente colori (concesso solo il nero e al limite pochissimo rosso)
  • niente immagini o foto
  • niente font alternativi all’Arial
  • niente grassetti e corsivi.

In questo modo ti eserciterai a riprodurre la sostanza, e potrai provare a mettere in pratica in farmacia con un discreto successo.

Ricorda infatti che la sostanza privata della forma può essere estremamente convincente. È la forma che, se viene privata dalla sostanza, resta vuota.

TRUCCO #5 – CERCA IN RETE (GRATIS) I SERVIZI CHE VORRESTI ACQUISTARE

Quando ricevi il venditore di un servizio di marketing, non acquistarlo. Piuttosto cerca lo stesso servizio in rete. Lo troverai praticamente identico, ma a costi irrisori quando non totalmente gratis.

Certo, quello che ti stanno proponendo ha delle funzionalità in più, ma sei veramente sicuro che tu adesso sia pronto per gestirle?

TRUCCO #6 –INVESTI SOLO SUI CLIENTI

Il Trucco #1 e #5 insieme possono formare un bel risparmio annuale. Il mio consiglio è di reinvestirlo in vantaggi concreti per i clienti.

Usa questo denaro per deliziare i tuoi clienti con omaggi, sconti, premi, servizi, eventi, vantaggi di ogni genere. Facendolo con periodicità, otterrai due benefici nel medio termine:

  1. anticiperai il loro rientro spontaneo in farmacia
  2. aumenterai la loro propensione all’acquisto.

TRUCCO #7 – STUDIA IL DIRECT MARKETING E IL COPYWRITING

Piuttosto che seguire inutili corsi di marketing, passa alla pratica, ricercando informazioni relative al direct marketing e al copywriting.

Sono queste due materie infatti che garantiscono un tasso di risposta rapido e gratificante. Applicate, ti permettono di misurare, modificare e correggerti per migliorare le tue prestazioni.

Esistono sul web tonnellate di informazioni gratuite da studiare per entrambi gli argomenti. Inizia subito e non fermarti più. 🙂

TRUCCO #8 – LASCIA PERDERE FACEBOOK

Facebook è una invenzione straordinaria, ma ha il difetto di illudere le aziende, introducendo forme di monetizzazione alternativa: l’apprezzamento (like), l’attenzione (commento) e la condivisione.

Non dico che usarlo non produca degli effetti, perché io il primo ne traggo enormi benefici, ma che questi per la farmacia sono talmente bassi e difficili da raggiungere, che è meglio prima concentrarsi su altro.

Ovviamente a meno che tu non abbia un sito Internet, ma qui stiamo parlando di come incrementare gli incassi della farmacia fisica non di quella online.

TRUCCO #9 – RITAGLIATI DEL TEMPO DA DEDICARE ALLO SVILUPPO COMMERCIALE

L’unico modo per evitare il fenomeno del fatturato stagnante è inventarsele tutte per piacere di più ai clienti. Per riuscirci non ti occorre denaro, ma tempo.

Infatti dovrai:

  • studiare, ricercare e valutare le iniziative da mettere in atto;
  • capire come metterle davvero in atto;
  • misurare i risultati delle tue operazioni;
  • apportare delle modifiche per migliorare le vendite.

Per fare tutto questo occorre tempo. Non tantissimo, diciamo almeno 2-3 ore alla settimana, tutte le settimane, durante il quale non devi potere essere interrotto per alcun motivo e da nessuno

▶ Cosa ho appena inventato per farti risparmiare anni di errori

beltrami

Eccomi con Alessio Beltrami, sfiniti ma soddisfatti: avevamo appena concepito l’Accademia. 

Dopo oltre 20 anni di esperienza diretta e migliaia di operazioni di successo condotte, ho deciso di creare un protocollo operativo del marketing.

Anzi, il primo protocollo operativo, specializzato per le farmacie.

Si tratta di una serie di linee guida da seguire al millimetro per sbloccare i fatturati scientificamente. Sono il distillato del mio operato, le operazioni a maggiore tasso di efficienza, e soprattutto incrementano le vendite senza costare nulla.

Il motivo della loro infallibilità è semplice: ho già sbagliato io per te. Le mie linee guida sono il meglio del meglio che esista per convincere i tuoi clienti a:

  1. ritornare in farmacia, anche se non avevano bisogno di farmaci
  2. una volta in farmacia, ad acquistare qualcosa dall’esposizione.

Un protocollo con linee guida, non un corso. E non è tutto

Già l’assetto pratico del protocollo operativo è una rivoluzione rispetto a qualsiasi corso o master di marketing per farmacie.

Infatti per la prima volta ho introdotto quella pratica senza la quale c’è la paralisi operativa.

Ma ho voluto fare molto di più, inserendo un altro elemento decisivo nell’apprendimento della concretezza, ovvero la correzione.

Minimo indispensabile di teoria

+

Spiegazione del “come si fa”

+

Correzione operativa

=

Vendite extra immediate

Per la prima volta in Italia il marketing diventa pratico. Ecco come

Partiamo dal nome: si chiama Accademia Farmacista Vincente ed è un percorso che si sviluppa interamente all’interno di Facebook, per garantire massima interattività.

Una volta al mese trasmetto in diretta una lezione, incentrata su una sola linea guida, e lascio degli esercizi pratici da applicare subito in farmacia.

Se dico subito… intendo subito!

Ecco la mail che Andrea, partecipante dell’Accademia, titolare di una farmacia a Bologna, mi ha inviato dopo appena 3 giorni lavorativi dalla prima lezione:

Fino a questa mattina incasso extra di 126 euro !!! …oltre i dati….
Direi che ci stiamo già pagando la seconda rata dell’accademia….
Grazie Eugenio
Andrea

3 giorni, zero investimento, e si liberano le vendite.

È mai successo qualcosa del genere 3 giorni dopo un master in marketing per farmacie?
O dopo qualsiasi corso o consulenza?

Questo è successo non solo perché Andrea ha avuto finalmente spiegato come si fa, ma anche perché, prima di avviare la sua operazione, me l’ha mostrata e io ho potuto correggerlo.

Il tutto alla luce del sole: tutti assistono alle correzioni di tutti. Una contaminazione culturale focalizzata sull’ambito commerciale mai avviata prima d’ora in Italia (e non solo nel settore).

Il tutto senza perdite di tempo: l’impegno per seguire le mie lezioni
è di circa 30-40 minuti al mese.

Oltre all’introduzione graduale del protocollo, ho coinvolto il meglio del meglio del marketing italiano

marketing per farmacie

L’Accademia Farmacista Vincente si chiama così perché accoglie, oltre al percorso principale costituito dalle mie lezioni focalizzate sulle linee guida, altri sei percorsi formativi tenuti dai migliori esperti del loro settore.

Sono onorato della loro presenza, che apporta ulteriore valore all’Accademia.

Eccoli, in ordine cavalleresco/alfabetico: 🙂

  • Marica Gigante (Visual merchandising per farmacie)
  • Leonardo Bellini (Linkedin per la farmacia)
  • Alessio Beltrami (Web Marketing + Scrittura persuasiva per farmacie).
  • Luca Mazzucchelli (Ottimizzazione dei tempi)
  • Alessandro Pozzetti (Instagram per la farmacia).

Vuoi saperne di più? Ho aperto un sito apposta

Ti ho spiegato 9 trucchi per iniziare da soli, e ti assicuro che sono tutti validi, ma non posso certo dire che né questi né l’Accademia Farmacista Vincente siano la bacchetta magica per incrementare le vendite della farmacia, perché quella, mi dispiace, non esiste.

Però credo che non possa esistere un sistema più efficiente per iniziare a fare, godendo di un controllo diretto, con operazioni efficienti e a costo zero.

Partecipare significa prendere finalmente in mano una chiave e provare quanto è duro un bullone da svitare, sentire per la prima volta l’odore della benzina e scottarsi per avere toccato il motore prima che si fosse raffreddato.

Il programma dell’Accademia prevede nozioni semplici, ha abolito ogni termine tecnico e non da nulla per scontato.

VisitA il sito dell’Accademia: www.accademiafarmacistavincente.it o in alternativa compila il modulo in basso per essere contattato da uno dei responsabili dell’Accademia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 3 =