Chat with us, powered by LiveChat

Ristrutturare costa, ok. Ma rende?

Finita la ristrutturazione il fatturato della farmacia inizialmente cresce per il “fattore novità”, ma dopo qualche mese tutto torna come prima o quasi. Perché?

Le accurate misurazioni che abbiamo effettuato in oltre 200 tra farmacie e parafarmacie dimostrano che acquistano spontaneamente dagli scaffali

– solo il 6%  dei clienti in farmacia

e

– il 20% in parafarmacia 

Tutti gli altri clienti puntano dritti al banco e li ignorano.

E questo anche nei locali ristrutturati da poco.

Causa del fenomeno è la mancanza di una preparazione specifica degli architetti sullo sviluppo commerciale indotto dall’architettura. Si tratta di un tema focale dell’architettura commerciale, ma che io sappia in Italia non trattato da nessuna Facoltà di Architettura. 

Quindi chi progetta la farmacia potrà anche essere un ottimo professionista

  • per la distribuzione degli spazi,
  • per la sistemazione degli impianti
  • per la definizione delle scelte estetiche,

MA non conoscendo gli elementi di accelerazione commerciale, non può includerli nel progetto.

Mentre garantisce con rigore scientifico che il pavimento non si sfonderà e che i mobili non collasseranno, la resa commerciale del suo progetto è affidata al caso.

E il problema è che anche a volere colmare queste lacune, queste informazioni sono introvabili.

HA SENSO SPENDERE DECINE DI MIGLIAIA DI EURO
PER UN’ESPOSIZIONE NOTATA SOLO DA 6 CLIENTI OGNI 100?

 

I fondamenti dell’architettura commerciale di farmacie e parafarmacie in un corso unico

Sono laureato in Architettura da 23 anni ma mi sono sempre occupato di sviluppo commerciale e vendite. Mi è venuto spontaneo quindi mettere a punto degli elementi capaci di modificare concretamente il comportamento del consumatore negli spazi commerciali.

In caso di ristrutturazione, ho sempre assunto un approccio da “marketer che sa tenere la matita in mano”, non da architetto, e ho trovato il modo per comunicare all’architetto gli elementi imprescindibili che per me il progetto della farmacia o parafarmacia deve avere per imprimere un concreto impulso alle vendite.

La mia bozza a tratto grosso definisce il motore commerciale creato dagli spazi, i limiti all’interno dei quali le altre professionalità coinvolte potranno esprimersi in libertà. Nessuno si sente limitato, non ci sono sovrapposizioni di ruoli: se l’architettura deve creare delle vendite, io do solo il “la” iniziale. Dopo di che, ogni strumento inizia la sua partitura.

Dopo anni di applicazioni di successo, suffragate da tantissimo studio specifico sul comportamento del consumatore negli spazi commerciali, ho la certezza che queste mie intuizioni sono affidabili e vanno divulgate tanto ai progettisti quanto ai titolari, in modo che se tra gli obiettivi della ristrutturazione c’è l’incremento delle vendite, questi possano disporre di strumenti collaudati per  raggiungerlo

Non si tratta di cose complicate, non servono requisiti minimi e si parte in poche ore.

 

È nato così LA RISTRUTTURAZIONE IN FARMACIA E PARAFARMACIA – Ottenere le massime prestazioni commerciali spendendo il giusto, un videocorso in 7 lezioni snelle in cui condivido tutto quello che ho imparato in tanti anni di esperienza di architettura commerciale.

Il corso è dedicato:

  • ai titolari di farmacia o parafarmacia che stanno valutando se ristrutturare,
  • a tutte le figure professionali attive nella ristrutturazione specifica nel settore,
  • data la carenza di informazioni simili in Italia, a tutti gli architetti che si occupano comunque di ristrutturazioni commerciali, anche se non in modo specifico nel settore.

 

Questo videocorso è compatibile con qualsiasi dispositivo connesso a Internet e immediatamente disponibile

Impostazione del videocorso

Per aumentare la fruibilità del corso ne ho concentrato i contenuti in 7 lezioni snelle (massimo 60 minuti l’una), secondo un consolidato sistema di “compressione delle informazioni” che consente al corso di essere seguito:

  • la prima volta, in un’unica tirata e anche senza bisogno dello schermo (ad esempio nel tragitto casa/lavoro), in modo da comprendere il senso generale della tecnica,
  • le volte successive, davanti al computer o al tablet per approfondire e mettere in atto gli schemi operativi suggeriti. 

Di cosa parlano le 7 lezioni del corso?

 
Introduzione

Video introduttivo che descrive le esperienze e gli studi che hanno consentito all’autore di definire il metodo per introdurre le AIC – Aree di Impulso Commerciale nei progetti di farmacie e parafarmacie.

#1 - Necessità architettoniche di farmacie e parafarmacie

ARGOMENTI DELLA LEZIONE

  • Architettura primordiale delle farmacie
  • Cosa è cambiato negli ultimi 100 anni in farmacia
  • Il principale problema che abbiamo misurato in farmacia e parafarmacia
  • Il problema strutturale dei progetti di parafarmacia
  • Gli obiettivi commerciali del progetto della farmacia/parafarmacia-
#2 - Gli 8 principi-cardine dell’architettura commerciale

ARGOMENTI DELLA LEZIONE

La lezione introduce gli 8 principi-cardine dell’architettura commerciale, ovvero i punti di riferimento che, se rispettati, attivano nel progetto la AIC – Aree di Impulso Commerciale.

#3 - Come impostare un progetto che incrementi da solo le vendite

ARGOMENTI DELLA LEZIONE

  • Perché un farmacista deve progettare prima dell’architetto
  • Gli strumenti di lavoro per strutturare il progetto
  • Calcolare gli spazi tecnici necessari
  • Le 6 Fasi della progettazione
#4 - Esempi pratici di progetti commerciali

La lezione, condotta insieme all’arch. Cinzia Petitto, si compone di due fasi:

1 – ESEMPI DI APPLICAZIONI AIC su planimetrie pregresse 

2 – ESEMPIO DI UNA REALIZZAZIONE COMPLETA partendo da zero.

La lezione è particolarmente importante in quanto dimostra come sia possibile contenere drasticamente i costi raggiungendo comunque altissimi livelli estetici e prestazioni commerciali incomparabili con quelle di progetto privo di AIC.

#5 - Come scegliere pavimenti, luci e corredi

ARGOMENTI DELLA LEZIONE

  • Estetica, solidità o scopo?
  • Obsolescenza programmata nel progetto commerciale
  • A cosa servono i mobili
  • A cosa serve il pavimento
  • Comunicare con l’illuminazione
  • Come scegliere da chi comprare i mobili.
#6 - Elementi di corredo efficaci

ARGOMENTI DELLA LEZIONE

  • Elementi naturali
  • Supporti di comunicazione integrata
  • Segnaletica
  • Supporti di vendita avanzata
  • Musica e diffusori olfattivi
  • Perché espositori, cartelli e accessori delle aziende vanno rifiutati

NOTA – Questa è l’unica lezione che contiene un consiglio di lettura (peraltro in lingua inglese), segno della carenza globale di materiale pratico in letteratura sul tema dell’architettura commerciale persuasiva.  

#7 - Come scegliere l’architetto

ARGOMENTI DELLA LEZIONE

  • Perché diffidare da parenti e amici
  • Compiti dell’architetto
  • Come conferire l’incarico
  • Come trovare l’architetto giusto.

Obiettivi del corso

  • Rendere tanto il titolare che il progettista CONSAPEVOLI degli elementi di amplificazione commerciale che NECESSARIAMENTE devono essere inclusi nel progetto.
  • Fornire al progettista strumenti progettuali e concettuali altamente innovativi per incrementare le potenzialità di vendita spontanea indotta dal progetto.
  • Fornire al titolare una visione che lo renda autonomo nelle scelte degli incarichi da assegnare per effettuare una ristrutturazione della farmacia o parafarmacia anche più efficiente nella resa commerciale e più economica nei costi rispetto alle aziende specializzate.
  • Fornire alle aziende specializzate nella ristrutturazione di farmacie e parafarmacie elementi per inserire ai committenti un concreto fattore differenziante, capace di andare oltre agli aspetti formali.

Come accedere al videocorso

Il videocorso LA RISTRUTTURAZIONE IN FARMACIA E PARAFARMACIA costa a listino € 1.411 + Iva, una cifra irrisoria se:

I TITOLARI VALUTANO COSA SUCCEDE IN CASSA
SE I CLIENTI, INVECE DI STARE IN FILA, GUARDANO GLI SCAFFALI

PROGETTISTI E AZIENDE VALUTANO QUANTO VALE PROPORRE AI FARMACISTI
UNA MACCHINA DA VENDITA ARCHITETTONICA  

Se non dovesse piacerti, per proteggere il tuo acquisto abbiamo applicato la Garanzia  100% Rimborso: entro 30 giorni dall’acquisti mandi una mail col tuo IBAN, senza specificare neanche il motivo della tua insoddisfazione, e in 2 ore ti rimborsiamo tutto.

Corso 100% detraibile

Il mio ultimo videocorso l’hanno commentato così:

Corso estremamente interessante. Ho capito che con pochi passi ma giusti si possono ottenere belle gratificazioni.

Antonio De Muro

Titolare - Milano

Corso fantastico! Mi ha dato molti spunti di riflessione. Da oggi si lavora per correggere il tiro.

Barbara Prola

Titolare - Ivrea

Sei riuscito a dare concretezza, un senso logico e un nome a molte mie convinzioni e pensieri confusi.
Carmelo Ceraolo

Titolare - Patti Marina (ME)

Corso utilissimo. Sono rimasto molto colpito da quanto siamo in sintonia su molti aspetti.
Michele Mennino

Titolare - Grottaminarda (AV)

Mi ha coinvolto tanto, bravo, non parla di chiacchiere e dice le cose nude e crude che solo chi le vive può capire.
Francesco Rizzo

Titolare - Ficarazzi (PA)

Grazie al corso ho capito era il mio fatturato dipendeva dalla totale mancanza di un piano. Mi sento rincuorata.
Francesca Covello

Titolare - Cosenza

Garanzia Soddisfatti o Rimborsati

Se entro 30 giorni dall’acquisto ci comunicherai che il corso non ti è piaciuto, storneremo la fattura e ti rimborseremo. 

Non rischi nulla

 

GRATIS UNA VIDEO-REVISIONE DI PROGETTO

Potrai inviarmi il tuo progetto: ti invierò i miei commenti e suggerimenti in un video accessibile soltanto a te.

Valore del regalo: € 870 + Iva

 

Acquista adesso

Compila il modulo in basso per accedere al videocorso in 7 lezioni La ristrutturazione in farmacia e parafarmacia a condizioni imperdibili: 

  • Costo del corso € 1.411 + Iva 
  • Garanzia di rimborso totale ISTANTANEO senza se e senza ma, in caso di qualsiasi motivo di insoddisfazione
  • Video-revisione di progetto personalizzata GRATUITA (valore € 870 + Iva).

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – 
100% DETRAIBILE
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –