parafarmacia

Cambia prospettiva e inquadra il mercato libero come una opportunità.

Stai pensando che questo titolo sia paradossale, ma ti confermo che non lo è. Il fatto che le parafarmacie ti salveranno dal fallimento è la pura verità.

Andiamo per ordine. L’apertura delle parafarmacie ha creato una deviazione di una parte delle quote di mercato fino a pochi anni fa interamente riservate alle farmacie. Che per giunta è il mercato che oggi più ti interessa conquistare, ovvero l’extrafarmaco.

Questa perdita di quote di mercato rappresenta una emorragia che non potrai mai tamponare: ormai anche tu hai ceduto qualcosa per sempre alle parafarmacie.

Chi infatti impedisce al tuo cliente più affezionato di acquistare anche in una parafarmacia che incontra di passaggio, ad esempi in un centro commerciale? È un fenomeno incontrollabile che quindi, tranne rarissime eccezioni, colpisce tutte le farmacie.

L’aspetto negativo è che, come scrivevo sopra, il fenomeno è irreversibile. Quello positivo, è che finalmente è arrivata la concorrenza.

La presenza della concorrenza deve essere vissuta come una condizione estremamente positiva perché costringe ad una evoluzione.  La straordinaria biodiversità presente in Natura si deve proprio alla concorrenza, e grazie a questa oggi disponiamo della nostra intelligenza e delle meraviglie del nostro corpo.

Tornando alle nostre farmacie, l’assenza di concorrenza per decenni ha impedito loro di seguire le evoluzioni del mercato. Le farmacie di oggi sono in crisi quindi proprio perché non sono al passo coi tempi, e pertanto vengono utilizzate solo per quello per cui sono indispensabili: vendere i farmaci.

A questo punto, se riesci a riconoscere che per la prolungata assenza di concorrenza il tuo modello di farmacia è obsoleto, vedrai nella presenza delle parafarmacie la salvezza al fallimento, perché la loro stessa presenza ti rende tangibile l’urgenza di avviare un cambiamento.

corso-per-farmacisti